Storia

La nostra storia

L’Inter Club di Galliate nasce nel lontano 1982, a cavallo fra la conquista della Coppa Italia, grazie alla compagine guidata da Eugenio Bersellini e la vittoria della Nazionale italiana ai mondiali di Spagna.

Da subito regolarmente iscritto al Centro di Coordinamento Inter Club di Milano, organo ufficiale di F.C. Internazionale, non ha mai mancato di operare nel pieno rispetto sia del Codice etico voluto dal Centro e quindi da F.C. Internazionale stessa e soprattutto nel pieno riconoscimento delle altrui fedi calcistiche.

L’entusiasmo sportivo che aveva accompagnato quel gruppo di interisti galliatesi nel cimentarsi in quella avventura , guidati dal primo presidente, Gianni Trivi,  si è dimostrato da subito necessario per convivere con tutta una serie di incombenze logistiche ed organizzative che la vita di un Inter Club propone quotidianamente.

Tesseramento, sottoscrizione degli abbonamenti, vendita dei biglietti, distribuzione dei gadgets ufficiali e promozione del merchandising, organizzazione delle trasferte, contatti e collaborazione con altri Inter Club per la migliore gestione degli eventi, vita sociale.

Insomma, tanti piccoli impegni che messi insieme permettono all’Inter Club di Galliate di essere, dopo ben venticinque anni di attività, il punto di riferimento sul territorio per tutti gli interisti della zona.

Inoltre, la rettitudine che ci contraddistingue e l’attaccamento alla famiglia neroazzura sono argomenti che ci permettono di rivestire un ruolo di prim’attore anche all’interno del Coordinamento piemontese, branchia del più capillare Centro Coordinamento di Milano.

Da quel lontano 1982 tantissime iniziative ci hanno visto protagonisti.

La prima di una lunga serie è stata l’inaugurazione dell’Inter Club (1), avvenuta per coincidenza esattamente il giorno 9 marzo, compleanno della stessa Inter, alla presenza di Zenga, Baresi e dell’indimenticabile Veleno Lorenzi.

Altre ugualmente significative hanno visto la partecipazione di Andrea Mandolini (2) e Gian Franco Matteoli (3), scudettati con record nella compagine guidata da Giovanni Trapattoni, oppure ancora con Beppe Bergomi (4), il Capitano, e Fabio Galante.

Hansi Mueller (5) ci ha ospitati ad Appiano Gentile, storica sede degli allenamenti nerazzurri, così come Karl Heinz Rummenigge (6), il cui invito ci ha “costretti” ad organizzare, tanta era la smania di incontrare l’allora più forte giocatore al mondo e nonostante l’incontro fosse fissato per un anonimo e lavorativo mercoledì mattina, un pullman straboccante di entusiasmo!

Gli allenatori Eugenio Borsellini e Rino Marchesi (7) sono stati i padroni di casa durante un incontro avvenuto presso gli spogliatoi dello stadio S.Siro Meazza.

La leggenda della Grande Inter si materializza con  Giacinto Facchetti (8), Sandro Mazzola (9) e l’Avvocato Peppino Prisco  , incontrati in svariate occasioni.

Ai nostri giorni possiamo ricordare ospiti quali Nicola Berti (10), il Capitano Zanetti (11), Cordoba e Oba Oba Martins (12), via via incontrati alle serate organizzate in collaborazione con il Coordinamento piemontese ed il Centro Coordinamento di Milano.

Più volte ospiti del Presidente di F.C. Internazionale, nostri soci hanno assistito alla partita domenicale seduti fianco a fianco dei massimi dirigenti nerazzurri e questo dopo aver partecipato ad un suggestivo incontro, avvenuto presso le sale adiacenti agli spogliatoi, con il Presidente stesso (13) (14) (15).

Più istituzionali ma altrettanto gratificanti sono le partecipazioni alle riunioni operative (16) organizzate dagli Organi centrali, presiedute dai massimi vertici della Società Inter, finanche dal Dott. Massimo Moratti.

Come non dimenticare la Riunione alla quale hanno partecipato, presso la Sala Manfredda dell’Oratorio galliatese, tutti gli Inter Club del Piemonte e della Valle d’Aosta (17).

Un successo di partecipazione, di organizzazione e di tecnologia tutt’oggi mai superato ed invidiato da tutti.

E che dire dell’invito rivolto ai piccoli tifosi nerazzurri (18) e non, che per ben tre occasioni sono stati ospiti dell’Inter Club Galliate e di FC Internazionale allo stadio Meazza di Milano per assistere gratuitamente ad altrettante partite dell’Inter.

Ed ancora ricordiamo che un nostro dirigente ha operato in qualità di Coadiutore per le province di Novara e Verbania, carica anch’essa ufficiale promossa dal Centro Coordinamento Inter Club di Milano.

Centro Coordinamento il quale, scegliendo il nostro club, e pochissimi altri fra i circa novecento sparsi in tutto il mondo, ha voluto dedicarci, grazie ad una lunga intervista concessagli proprio all’ombra del nostro Castello, un servizio (19) (20) (21) pubblicato sulle pagine della rivista ufficiale “Inter Football Club”.

Insomma, tante iniziative, tutte quante finalizzate al raggiungimento di due obbiettivi principali:

portare l’Inter ed i colori neroazzurri, queste straordinarie passioni che ci accomunano, a casa di chiunque abbia voglia di aprirci le sue porte e continuare la tradizione secolare che vuole il biscione milanese, da sempre simbolo dell’Inter, svettare dalla fortezza del nostro Castello Sforzesco proprio a dimostrare la sua e la nostra superiorità.

 

 

Inter Club Galliate

 

inter

 

inter